Archivi tag: McCartney

Sgt Pepper’s: la rivoluzione del primo concept di successo della musica rock

“Sgt Pepper’s Lonely Heart’s Club Band”, ottavo album dei Beatles, rappresenta il primo concept di successo della storia del rock. I ragazzi di Liverpool, all’apice della fama e della maturazione artistica, realizzano quest’album che rivoluzionerà la musica: sulla scia del concept album reso famoso da “Pet Sounds” dei Beach Boys e da “Freak Out!” di Frank Zappa, i “Fab Four” presentano un disco nel quale prevale un filo conduttore che lega i singoli pezzi ad un un unicuum collettivo, come il programma di un concerto. Per fare ciò ideano la finzione scenica per la quale sembra che i brani siano eseguiti dall’orchestra del sergente Pepper: grazie al concept i Beatles si liberano finalmente da quel loro look da “baronetti” che lascia invece posto a capelli, barbe e baffi più lunghi. I “bravi ragazzi” non si sentono più ingabbiati, si sentono più liberi, più anticonformisti e tutto questo non può che esaltare l’esperienza psichedelica raggiunta negli ultimi anni di carriera. In tutto il cd l’ascoltatore ha la sensazione di stare a teatro ad assistere ad uno spettacolo diretto da un’orchestra, cosa che emerge in particolare nella title-track, canzone divertente e rockeggiante, ripresa poi nel dodicesimo brano con un testo diverso ma con un identico ritornello. Ringo Starr è voce solista solo in “With a Little Help From my Friends”, pezzo orecchiabile dove si sente anche qui una folla esaltata in sottofondo; l’unico brano scritto da George Harrison è “Within You Without You” , ispirato alla musica indiana dopo il rimando all’Oriente di “Love You To” di “Revolver” mentre tutto il resto è stato composto da Paul McCartney e John Lennon. In Sgt Pepper’s finalmente si abbandonano i testi più adolescenziali a favore di tematiche maggiormente riflessive, introspettive e soprattutto riferifibili alla vita dei “Fab Four” e ad alcune vicende di cronache dell’epoca. La varietà degli argomenti trattati è evidente: il testo di “Getting Better” rimanda all’adolescenza difficile di Paul e John, oppressi dai loro insegnanti; secondo la leggenda “Fixing a Hole” alludeva all’eroina e il capolavoro “Lucy in the Sky with Diamonds” in pieno stile psichedelico, alludeva all’LSD mentre Lennon ha sempre sostenuto che questa canzone dallo stile sognante fosse ispirata da un disegno di suo figlio e come testo da un libro di Lewis Caroll; “She’s Leaving Home” scritta da McCartney parla del malessere giovanile e dell’ incomprensione generazionale: essa ha un forte impatto emotivo dal momento che si rifà a una notizia vera del Daily Mirror che raccontava la fuga di casa di una 17enne; anche in ” Good Morning, Good Morning” risulta chiara la volontà dei Beatles di avere un filo diretto con la realtà: qui John Lennon descrive la noia della vita casalinga riprendendo una filastrocca di una pubblicità; in ” Being for the Benefit of my Kite!” la musica coinvolgente sembra trasportare lo spettatore all’interno di un circo mentre in “Lovely Rita” si racconta di una corte ad una vigilessa di nome Rita, questa volta personaggio di fantasia: la musica è orecchiabile e sono curiosi i sospiri e i gemiti presenti nel finale di canzone; un suono molto pulito con un basso decisamente curato è presente in “When I’m sixty-four”, canzone che Paul McCartney dedicò al padre. Di questo album non possiamo certo poi non menzionare una delle canzoni più belle dell’intera carriera dei ragazzi di Liverpool “A Day in the Life”, unanimamente riconosciuta una delle vette compisitive più alte dei Beatles: in questo capolavoro vi è l’alternanza della chitarra acustica e del pianoforte che esalta un’orchestra sublime pienamente in sintonia con il contesto musicale che la circonda. Il carattere rivoluzionario di Sgt Pepper’s sta nel fatto che esso ha mutato radicalmente aspetto e contenuto della musica destinata ad un consumo di massa: per la prima volta con l’accuratezza e la precisione nei particolari presenti in questo cd la musica popolare va oltre il suo carattere leggero, essendo composta per un esclusivo intrattenimento di massa poichè affronta temi più maturi, il tutto in chiave puramente psichedelica.

da ilQualinquista.it

Annunci