Archivi tag: android

Linux e Android tornano insieme a partire da Linux 3.4

La release del nuova edizione del sistema operativo Linux 3.3 sta facendo chiacchierare molto. La notizia del lancio è stata accompagnata innfatti dall’annuncio della riappacificazione con Android. Dal 2009 Linux aveva cancellato dal kernel Android, che a partire dalla nuova versione Linux 3.4, verrà reintegrato.

La nuova versione di Linux, Linux 3.3, non rappresenta solo l’evoluzione del kernel, ma anche la riappacificazione con Android.
Con il release del nuovo kernel di Linux arrivando dunque interessanti novità, primo fra tutte il ritrovato rapporto con Android.

Dal 2009 infatti il codice utilizzato da Android (basato per l’appunto su Linux) fu rimosso dalla linea di sviluppo principale del kernel.
Proprio Linus Torvalds ha dato la notizia dell’avvenuta riunione tra i due progetti separatisi prematuramente.
La riunificazione vera e propria tra Linux e Android partità dalla versione di Linux 3.4.

A livello tecnico Linux 3.3 presenta importanti novità nella gestione del file system BTRFS e un sistema di Integrity Check. Mentre la gestione è stato reso  piùefficiente, con l’Integrity Check, Linux 3.3  si dota di un toool che aiuta gli sviluppatori semplificando le operazioni di compilazione.
Inoltre è stata inserita la funzione Network Priority Control che permette al  gestore di sistema di smistare il traffico di rete tra i vari processi.

Quanto alla riunione con Android, già anticipata a partire dalla versione 3.4, gli amanti del modding, saranno ben contenti di sapere che avranno la possibilità  di realizzare ROM custom direttamente sul kernel di Linux.
Le soprese non mancano mai nel sistema operativo di Linux che, ritrovato il feeling con Android, avrà la capacità di andare avanti per moto tempo ancora.

da CorriereWeb.it

Annunci

Stallman su Android

Bart_simpson_open_source1 Secondo Richard Stallman, uno tra i principali esponenti del movimento del software libero, il ben noto OS mobile Android non sarebbe effettivamente libero e open così come professato da Google o, quanto meno, non va a rispecchiare pienamente ne l’uno ne l’altro.

Sono queste le ultime dichiarazioni del guru del software libero che, scrivendo sul Guardian, accusa Google di aver creato Android pensandolo così come se fosse un vero e proprio “cavallo di Troia” ovvero utile per istigare gli sviluppatori nel fornire utili contributi per lo sviluppo dell’OS mobile in questione procedendo poi con l’abbandono della sua openness nel corso del processo commerciale.

Stallman, nel suo editoriale, continua poi dichiarando che per quanto concerne il kernel di Android, il cuore dell’OS, il concetto di open source può starci senza problemi ma la stessa cosa non risulta altrettanto valida per tutte le altre numerose parti che Google ha annesso pubblicandole poi con licenza Apache 2.0.

Secondo Stallman, quindi, Android non può essere considerato a tutti gli effetti come free software, in particolare se si tiene in considerazione il fatto che Google ha già provveduto a dichiarare che, almeno per il momento, non ha alcuna intenzione di fornire alla community l’intero codice sorgente di Android 3.0 e 3.1.

Resta comunque fermo il fatto che, a detta del guru, Android risulta, seppur minimamente, superiore sia a iOS sia a Windows Phone e può essere considerato come un grande passo in avanti verso un telefono etico ma ciò non implica che l’OS mobile di Google rispetti pienamente quella che è l’effettiva libertà degli utenti.

Fonte: Qui